6 ottobre 2012

Premio Simplicy (forse era Simplicity??)

Orsù, eccomi qui a ringraziare per questo premio, sennò pare che non me ne freghi nulla, invece mi ha fatto immensamente piacere.
Immagino che più che questo blog, che è ancora giovanissimo, il premio lo meriti l'altro, quello che ho lasciato sulla piattaforma Wordpress con mia immensa tristezza.
Non è la prima volta che mi viene consegnato un premio, ma soltanto un paio di anni fa la storia dei blog era molto migliore rispetto a oggi.
Ora i blog sembrano diventati delle associazioni a delinquere e regolarmente qualcuno viene censurato, bannato e il blogger è costretto a farne un altro, come sta capitando a Manu.
Per le spensieratezze adesso c'è la gettonatissima cagata che è facebook. Troverò immensa difficoltà al punto 3 del regolamento che dovrà seguire, ma comunque iniziamo.
Intanto i ringraziamenti, che vanno a Maddy e a Gièck per avermi dato il premio, la mia cara sorella e il mio giovanissimo maritino!!
(Quà famo tutto 'n famija e nun ce rompete!)
E adesso passiamo al difficile:

1) Cos'è per me la semplicità?
E' l'essere istintivi. L'istinto aiuta a cavarsela, non serve per sopravvivere, serve per VIVERE! Si fa un gran parlare del ritorno alla semplicità, in un mondo che per colpa del sofisticato è sul baratro del punto di non ritorno.

2) Una dedica sotto forma di immagine per chi mi ha premiata...
Questa è per Maddy, donna, sorella e futura madre.
E questa è per Gièck, per la preziosità del suo essere, così giovane, ma tanto immenso nell'anima.

3) E adesso dovrei trovare 12 blog a cui consegnare questo premio. Ma non ce li ho, mi dispiace. Per non rompere la catena posso comunque dire:
f) Eugenio è stato bannato e non ho il suo nuovo indirizzo...

Altro non so... Grazie infinite a tutti gli sporadici che passano da qui.

1 commento: