31 dicembre 2012

Brinda che ti ci mando!


Vorrei salutare questo meraviglioso anno!
Niente mi aspettavo e invece, a causa della mia situazione di disoccupata ho avuto accesso al Banco alimentare, ho avuto detrazioni fiscali non indifferenti (ticket sanitario, IMU, dimezzamento di mensa e trasporti per i bambini, ISTAT a più 3 punti sull'assegno di mantenimento per i due minori...), ovviamente tutto ciò ha contribuito affinché mi rinforzassi le difese immunitarie (no stress, no bua!) e per adesso né io , né i miei figli ci siamo mai ammalati!
Ho ricevuto notizie belle e notizie brutte, ma questa è normale amministrazione e tutto ciò che di brutto è successo a parenti e amici cari, non è dipeso da me. Ciò significa che ogni notte vado a nannina con una coscienza più pulita di quella dell'Arcangelo Gabriele (che non ci dimentichiamo, circuì, in nome di qualcun altro, una povera dodicenne e la mise incinta!).
Volendo allargare la veduta da me alla collettività, ritengo di non aver contribuito una sola volta al degrado sociale, morale ed ecologico di questo nostro pianeta. Consumo pochissimo (le cifre delle mie bollette lo confermano), faccio la differenziata e produco pochissimi rifiuti, non faccio uso di auto privata, fosse solo per il fatto che non ce l'ho e non ho mai votato Berlusconi!
Quest'ultimo punto è più importante di quanto appaia e ci tenevo a sottolinearlo.
L'unica "colpa" che mi si potrebbe fare è di aver imparato a far incazzare gli altri al posto mio, ma credo che sia una cosa che con un po' di allenamento tutti potrebbero imparare e quando lo imparassimo tutti non ci rimarrebbe più nessuno a incazzarsi, dunque diventeremmo finalmente un pianeta sereno, giulivo e beante delle piccole, vere cose importanti.

Ora la lista dei vaffanculo:
Vaffanculo agli stressati che disprezzanti il loro iPhone4, agognano l'iPhone5, e si martellano gli alluci perché non se lo possono permettere (è solo un esempio tra tanti).
Vaffanculo a chi sa solo lamentarsi, ma non sa arrangiarsi.
Vaffanculo agli scontenti che non hanno i coglioni di dire la loro.
Vaffanculo a chi va in chiesa a farsi prendere per il culo (se son bambini, non solo in senso lato e qui un augurio affinché imparino a guardare con criticità quelle due teste di cazzo che si ritrovano per genitori).
Vaffanculo a chi crede di darmi a intendere che non arriva a fine mese e poi il suo problema primario è dimagrire (se compri meno vedrai che risparmi di più e ti ingozzi meno!)
Vaffanculo a chi ha confuso il mio istinto di conservazione per cinico senso del calcolo, ma in ogni caso si preventiva un aumento ISTAT del 2.8... giusto per calcolare!

Eh, ce ne sarebbero di vaffanculo, ma adesso basta.
Con la speranza di assistere a molti botti di Capodanno, durante i quali ci sarà l'ennesima "selezione della specie" (ma d'altra parte, non si può mica campare tutti! Almeno gli idioti lasciamo che si estinguano!), auguro a mia sorella Maddy tranquillità e soddisfazioni, a mia sorella Patty tranquillità e creatività, al mio giovanissimo maritino Giacomo tranquillità e fiuto arguto, ai miei figli tanta gioia e salute e il resto del mondo si fotta, troppo stress pensare a tutti quanti, cazzo mi frega. 
Buon anno!


2 commenti:

  1. Daje moglie, ammazzali tutti. Tanto sei pure cintura arancione... che vuoi di più?! E comunque Merry Anno (? la droga gioca brutti scherzi) anche a te ;)

    RispondiElimina
  2. Tu non hai idea di quanto mi trovi in sintonia con questo tuo post e quant'è vero il fatto che è meglio pensare a poche persone e che tutto il resto del mondo si fotta (che tanto di noi glene sbatte un cazzo!).
    Ti voglio non bene, di più sorella. Sorelle sempre, in ogni caso, anche da lontano, ma sempre insieme.
    Un bacio ai tuoi bambini!

    RispondiElimina